Cronaca di una Porcina annunciata
(non) me ne faccio un Boffo

I danni d'un'analessi

Dam Ho visto la seconda serie di "Damages". 
Uno intanto si chiede perché cazzo Gwyneth Paltrow o Penelope Cruz abbiano nel tinello di casa loro un Oscar e Glenn Close no. Un'altra cosa che uno si chiede è perché sebbene tutti siano pazzi della serie, questa vada così così; la cifra di rimandare tutto continuamente a flashback o trailer futuri è accattivante fino ad un certo punto, perché in realtà è usata più per effetto che per bisogno reale.  I legal sono di per sé complicati e qua a volte si ha come la sensazione che ciurlino nel manico di cavilli di legge un po' fantascentifici. La facilità con la quale i caratteri formino alleanze, si pestino i piedi, si detestino, si cerchino di far fuori fisicamente e successivamente ristringano alleanze è abbastanza incredibile ma è molto entertaining e forse chissà realmente possibile nel mondo delle grandi firme degli studi legali. Il finale di questa serie è l'unica cosa davvero raffazzonata, ma si sa quando uno si mette a montar la panna in quel modo, i risultati sono sempre mediocri. Detto ciò è bello vederlo. La Soncini è pazza dello styling di Rose Byrne e ha in effetti ragione, è proprio fica, un po' troppo forse per provocare delle erezioni a dei maschi.

Commenti

ssynth

trovo fantasticamente brava Marcia Gay Harden e ted danson fa una parte di un viscidume irresistibile e mi piace Anastasia Griffith che faceva la stronza in ugly betty.
Rose Byrne ha un look very suora laica.

mal

Pare che William Hurt abbia piantato tali e tanti cazzi da costringere gli autori a riscrivere l'arco stagionale in corso d'opera.
Per questo la seconda stagione sarebbe venuta meno bene della prima.

angeloBO

concordo pienamente sul fatto che è una vergogna che glenn close non abbia mai vinto un oscar al contrario di gwyneth, penelope, halle berry (brava in quel film, ma poi che ha fatto?).
forse non sono obiettivo, adoro damages anche nelle sue cose meno riuscite, ma i flashback, i passaggi temporali, il montaggio sono essenziali per creare l'attesa, per cercare di imbrogliare le carte.
tanto di cappello a tutti, in primis alla scrittura e ovviamente alle eva contro eva, glenn/patty e rose/ellen sono una coppia perfetta, avercene in italia di attrici così

AngeloBO

non avevo dubbi, glenn non avrà l'oscar, intanto ha preso l'emmy per migliore attrice di serie drammatica così può invitare le amiche nel suo tinello :-)

I commenti per questa nota sono chiusi.