Un pensiero da Cadice
Introducing LaPuzzolenza 25: Dell'autunno

Altre da Cadice

Cadice, luogo ideale per la terza età benestante senza esagerare, è una Varazze urbanamente più maestosa e ricca di storia (innanzitutto antinapoleonica, Colombo a parte). Con le sue acque cristalline e spiagge a perdita d’occhio tutte libere e curatissime, come del resto ovunque in Spagna, da anni non registra uno scippo, e probabilmente una scopata senza Chalis, ma chi se ne frega. Bisogna che gli italiani responsabili, esclusi quindi i giovani ridicolmente già giovanili e in generale i berlusconini mancati, vengano qui a spendere i loro soldi vacanzieri per scongiurare il ritorno di Aznar e dell’Opus Dei al Governo, nessuno ha comunque la bacchetta magica per azzerare la crisi immobiliare e la disoccupazione al 22%, e allora più che mai: viva e riviva Zapatero! A.B.

*

(Sms di Lecciso Loredana a me) Pensavo a te… Baci

(mio sms a lei) Io penserò a te nei prossimi minuti, darling. Mi trovo sulla spiaggia atlantica di Cadice, gran bel sole, molte vecchiette come noi con tette di antico silicone e sguardo di lucertolone viziose. Facendo vento alla brace, aspetto un marinaio che rientrerà con la sua barchetta piena di sgombri e sardine, il dessert lo salto – i cazzi solo dalla merenda in poi. Y besos. Aldo

(sua risposta) Ok! Sarò lì per merenda….

Commenti

I commenti per questa nota sono chiusi.